Il brand aziendale è il biglietto da visita sul quale ogni impresa deve contare.

Che siate titolari di una piccola o grande attività, definire il marchio (o brand) aziendale è una delle prime regole per il successo.
Il brand è la prima cosa che un potenziale cliente legge su un biglietto da visita, su un sito o su una locandina.

E’ il risultato di un’analisi dettagliata di alcuni fattori che porteranno alla creazione di un’immagine funzionale e accattivante.

Prima che l’Agenzia creativa inizi con la progettazione, è bene confrontarsi con essa.

In questo modo si potranno manifestare le proprie idee e definire la mission aziendale, affinché si possa definire la strategia di brand design.

Chi

Il marchio ha come fine quello di rappresentare la personalità di un’azienda ed è ciò che la differenzia da altri competitors.
Deve essere unico e semplice affinché tutti possano ricordarlo e riconoscerlo a prima vista, ma anche moderno, visibile e funzionale.

Moderno: perché manifesta il suo stare al passo con le regole di comunicazione del momento.

Visibile: sia nella versione ridotta che in quella a grandi dimensioni, il vostro logo non deve perdere la sua personalità e deve parlare sotto ogni dimensione.

Funzionale: linee semplici e ben definite, fanno un brand solido, espressivo e soprattutto utilizzabile in ogni applicazione.

Cosa

I fattori che portano alla realizzazione di un brand dipendono anche dal portfolio clienti che un’azienda sceglie di avere.
Conoscere i propri clienti fa parte della fase di brand strategy, ed è bene anche studiare i marchi dei competitors.

Come

Il logo è il risultato della giustapposizione tra i seguenti elementi: immagini, testo, colori e forme.
L’equilibrio formale e cromatico sarà la chiave di volta per un brand di successo.

Oltre a questi elementi, i grandi marchi hanno anche un pay-off sotto il proprio brand.
Gli esempi più popolari sono Nike con “Just do it” o Adidas con “Impossible is nothing“.

Si definisce pay-off il messaggio, la mission, che l’azienda vuole comunicare al proprio pubblico. Un elemento rafforzativo del logo stesso.

Perché

Ci sono volte in cui la scelta di un cliente di rivolgersi ad una determinata azienda ricade solamente sull’appeal che il logo ha avuto su di loro.
In questo caso, il brand gli è piaciuto, hanno contattato tale azienda preferendola ad un’altra con un logo meno accattivante.

E’ un esempio di come il marchio abbia fatto il suo dovere, essere un elemento attrattivo prima ancora che il potenziale cliente abbia valutato la competenza dell’azienda stessa.

In sintesi, il brand design crea un marchio di successo ed esso deve:
– essere subito riconoscibile e leggibile;
– identificare l’azienda;
– avere un forte impatto mnemonico verso chi lo osserva.

DI VITO ADV · creative design agency
Questo articolo ti ha incuriosito? Contattaci per un preventivo allo +39 085 95332 o invia una mail a: info@divitoadv.it

Seguici anche su Facebook e Twitter per rimanere sempre in contatto con noi.

Share

Lascia un commento

Copyright ©2017. All rights reserved.